il caso

Arrestato “santone” a Montepulciano: prometteva felicità ma abusava dei suoi allievi

Rendeva le vittime più docili tramite l'ipnosi.

Arrestato “santone” a Montepulciano: prometteva felicità ma abusava dei suoi allievi
Siena, 21 Agosto 2020 ore 19:20

Organizzava corsi per essere felici ma infliggeva violenze sessuali ai suoi allievi.

Arrestato “santone” a Montepulciano

Un uomo di 46 anni che può essere definito “santone” è stato arrestato dagli agenti della squadra mobile di Siena e di Firenze in collaborazione con lo Sco di Roma. Secondo l’accusa dietro  ai corsi organizzati a Montepulciano in provincia di Siena che avrebbero dovuto aumentare l’energia positiva degli iscritti si nascondevano violenze sessuali e richieste di donazioni in denaro e lavoro gratis. Secondo gli inquirenti l’uomo e la sua compagna avrebbero esercitato abusivamente la professione medica e psicoterapeuta facendosi pagare alcune visite dai familiari di  corsisti con varie patologie.

Visitava gli iscritti e li ipnotizzava

Da alcune intercettazioni è emerso che l’uomo praticava anche l’ipnosi con l’obiettivo di rendere ancora più docili i suoi allievi per convincerli a pagare e a sottoporsi alle violenze sessuali. Le persone che si iscrivevano ai corsi del “santone” dovevano acquistare gadget, amuleti, pietre e spendere cifre piuttosto elevate.

Le indagini

Le indagini sono partite in seguito alla denuncia di una mamma che si era accorta del cambiamento del figlio dopo che si era iscritto al corso e che aveva donato i suoi 8 mila euro di risparmi all’associazione.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità