Cronaca
TRa poggibonsi e barberino tavarnelle

Anziana 84enne investita da... una pattuglia

Forte la vicinanza della sezione carabinieri nei confronti della donna dopo l’accaduto e l’operazion al femore rotto.

Anziana 84enne investita da... una pattuglia
Cronaca Val d'Elsa, 21 Marzo 2021 ore 11:46

Sicuramente un fatto da dimenticare quello che sabato mattina della scorsa settimana ha fatto impaurire i presenti al supermercato Pam tra Poggibonsi e Barberino Val d’Elsa. Protagonista sfortunata della vicenda è stata una donna di 84 anni che, improvvisamente, si è vista arrivare addosso una macchina in retromarcia che non fermandosi l’ha investita. La macchina però non era un veicolo qualsiasi bensì una pattuglia dei carabinieri di Poggibonsi, presenti sul posto per sorveglianza. Gli incidenti purtroppo accadono a chiunque e certamente si tratta di un episodio isolato e sfortunato, sicuramente non piacevole per la sezione dei carabinieri. Le persone più vicine al luogo, vedendo la macchina che non si fermava, diretta verso la signora, hanno cominciato a urlare al guidatore ma non è bastato a evitare l’impatto. La donna, dopo l’incidente ha riportato un femore rotto e grazie alle due ambulanze accorse sul posto, è stata operata d’urgenza nella mattina stessa.

Trattandosi di una persona ultraottantenne non sarà facile la ripresa ma la cosa che preoccupa di più è il dover restare in ospedale da sola per molti giorni, data l’emergenza sanitaria, prima di poter tornare a casa. Colpiti anche emotivamente dall’accaduto i due carabinieri che erano presenti sul posto, i quali si sono presentati in ospedale per accertarsi delle condizioni della signora e, come sottolineato dal comandante Sergio Turini, seguiranno passo passo la sua ripresa preoccupandosi che tutto proceda nel migliore dei modi.

E' stata subito soccorsa dai militari

«Si è trattato di un semplice incidente nel quale il guidatore purtroppo, con una retromarcia, ha urtato la signora – ha spiegato -. L’operazione è andata bene e ora ci saranno le normali procedure per l’assicurazione. Si è trattato di una dinamica estremamente banale dato che comunque non è stata investita da qualcuno che andava più forte o che magari non si è fermato. Niente di tutto ciò. I due agenti sono andati a trovarla in ospedale ed è ovvio che ci sarà una certa vicinanza. Ci dispiace molto per l’accaduto. Per fortuna sappiamo che sta reagendo molto bene all’intervento».