Controlli dei Carabinieri

Ancora denunce: donna evade dai domiciliari e un’altra tenta di incendiare l’altare

Non si arresta il lavoro delle forze dell’ordine per far rispettare i decreti anti-Covid

Ancora denunce: donna evade dai domiciliari e un’altra tenta di incendiare l’altare
Siena, 04 Aprile 2020 ore 11:01

Sul territorio amiatino si rafforzano i controlli sul rispetto delle normative di distanziamento sociale, al fine di contrastare il diffondersi del virus.
In questi giorni, i militari della Tenenza di Abbadia San Salvatore
hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena un uomo di trentasei anniche era entrato nel territorio del comune badengo, proveniente dalla Provincia di Grosseto, pur essendo gravato dal divieto di ritorno sul versante senese del monte Amiata.  L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato fermato durante un posto di controllo da una pattuglia dell’Arma.

Medesima sorte, ma con esito più grave, è toccata a una donna sottoposta a detenzione domiciliare che si era allontanata dalla struttura che la ospitava. Per lei, infatti, è scattata la denuncia per il reato di evasione, col rischio che le possa essere revocato il beneficio di poter scontare la pena con rigore attenuato e debba finire in carcere.

Infine, è stata ricostruita compiutamente la responsabilità penale di un’altra donna che si era introdotta nella Chiesa di Santa Croce in Abbadia San Salvatore cercando di incendiarne l’altare e distruggendo immagini votive ivi presenti. In quella occasione solo il rapido intervento di una pattuglia dell’Arma, in unione sinergica con il personale del 118 e dei vigili del fuoco, ha evitato un danno più grave alla struttura sacra presente -oltre che nel centro storico-  anche nel cuore di ogni amiatino.        

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità