Addio all'ecomostro lungo la Chiantigiana: IL VIDEO

Questa mattina è in corso l'abbattimento.

Chianti fiorentino, 04 Maggio 2019 ore 11:53

Addio all'ecomostro lungo la Chiantigiana. E’ stato battuto all’asta per 310mila euro lo scorso novembre. Unico acquirente Querciabella. E finalmente è stato segnato il destino dell’ecomostro lungo la Chiantigiana all’ingresso di Greve. Questa mattina, sabato 4 maggio, è infatti in corso l'abbattimento.

Addio all'ecomostro lungo la Chiantigiana

Un biglietto da visita composto da mattoni e degrado che per dieci anni ha fatto da cartolina per chi entrava nella terra del Chianti classico. Adesso non sarà più così. Infatti, l’azienda Querciabella l’ha acquistato. Il progetto è quello di creare un polo logistico per le aziende del Chianti, togliendo così il traffico pesante per le vie cittadine, e creare un vigneto sperimentale in cui coinvolgere le scuole. Saranno sempre a carico di quest’ultima le spese per l’abbattimento.

Presente anche il patron Sebastiano Cossia Castiglioni. E poi l'obiettivo sarà quello di presentare il progetto e partire con l’inizio dei lavori già l’anno prossimo. Così sarà messa la parola fine ad uno scempio urbanistico che ha fatto tanto discutere. (Sul numero di Chiantisette e Val d'Elsasette in edicola l'intervista all'amministratore delegato sul futuro dell'area).