Attualità
il mondo dell'istruzione

Restano cinquanta posti disponibili per le scuole d'infanzia comunali a Poggibonsi

Terminati i tempi per l'iscrizione alla scuola dell'infanzia comunale, a Poggibonsi restano cinquanta posti disponibili: il commento dell'assessore Salvadori.

Restano cinquanta posti disponibili per le scuole d'infanzia comunali a Poggibonsi
Attualità Siena, 23 Gennaio 2022 ore 07:40

Cinquanta posti disponibili per i bambini e le bambine al primo anno e cinquanta coloro che nel prossimo anno scolastico 2022-2023 frequenteranno le scuole d’infanzia comunali Mastro Ciliegia e La Tartaruga. Si è chiusa infatti la fase delle iscrizioni per le materne comunali, come sempre in anticipo rispetto al bando delle statali per consentire l’iscrizione in altre scuole del territorio.

Scuole d'infanzia a Poggibonsi, chiuse le iscrizioni: restano ancora posti liberi

“Abbiamo raccolto tante domande, ben sessantanove – dice l’assessore alle Politiche Educative Susanna Salvadori – che rappresentato un bell’attestato di stima per i nostri servizi”.

Nelle scuole comunali sono cinquanta i posti disponibili per bambini e bambine di tre anni e sono stati assegnati sulla base di priorità e criteri stabiliti da disciplinare. Tra questi vi sono gli inserimenti di diritto per bambini/e con disabilità e segnalati dai servizi sociali, ma anche la provenienza dai nidi d’infanzia comunali frequentati nell’anno educativo precedente rispetto al primo anno di scuola dell’infanzia e la priorità presso il plesso Mastro Ciliegia per chi proviene dal nido d’infanzia La Coccinella all’interno di una continuità educativa e territoriale del Polo 0-6 costituito dai due plessi: La Coccinella e Mastro Ciliegia. La casistica delle priorità continua con l’eventuale presenza di fratelli o sorelle che frequentino il plesso di scuola d’infanzia prescelto nel medesimo anno educativo. Contribuiscono a stilare la graduatoria anche la priorità per coloro i cui genitori lavorano full-time e il criterio di precedenza per l’accesso in caso di ammissione di gemelli. La graduatoria definitiva è frutto anche del sorteggio fra i pari punteggio in lista di attesa che si è svolta il 20 gennaio alla presenza dei rappresentanti dei nidi d’infanzia nella Consulta Comunale e degli uffici.

“Come da prassi il nostro bando scade in anticipo rispetto alle iscrizioni per le statali che sono ancora possibili e lo restano fino al 28 gennaio – dice Salvadori - Una modalità storica di procedere che consente alle famiglie che non hanno trovato posto, di fare l’iscrizione presso le altre scuole d’infanzia del territorio all’interno del sistema educativo comunale. Una sinergia fra istituzioni che consente di garantire il servizio a tutti coloro che ne fanno richiesta”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter