Bagno a Ripoli

Ondata di calore in arrivo, i consigli dell'amministrazione comunale di Bagno a Ripoli

Previste per i prossimi giorni temperature fino a 38°. Fondamentale evitare le uscite nelle ore più calde, bere molta acqua e proteggere le persone più a rischio.

Ondata di calore in arrivo, i consigli dell'amministrazione comunale di Bagno a Ripoli
Attualità Chianti fiorentino, 09 Agosto 2021 ore 14:48

Ondata di calore in arrivo, i consigli dell'amministrazione comunale di Bagno a Ripoli

È in arrivo sull’Italia un’intensa ondata di caldo, che durerà almeno tutta la settimana e sarà molto intensa in alcune zone della penisola. Anche la Toscana vedrà temperature decisamente oltre la norma. Già da domani le massime potranno raggiungere i 36-37°C, per poi salire fino a 38-40°C tra giovedì e sabato. Per i prossimi giorni, l'area metropolitana fiorentina rientrerà nella zona climatica "arancione" (livello 2), che indica condizioni meteorologiche che possono rappresentare un rischio per la salute, in particolare nei sottogruppi di popolazione più suscettibili. Tra le categorie più a rischio rientrano le persone anziane o non autosufficienti, le persone che assumono regolarmente farmaci, i neonati e i bambini piccoli, chi fa esercizio fisico o svolge un lavoro intenso all'aria aperta.

"Con il caldo non si scherza - dichiara il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini - e in vista dei prossimi giorni l'invito è come sempre a fare attenzione e seguire comportamenti corretti, con particolare riguardo alle persone più a rischio. I cittadini possono rimanere costantemente informati sulle allerte meteo attraverso i canali della nostra Protezione civile, tramite la app dedicata e il canale Telegram del Centro Intercomunale".

È possibile scaricare gratuitamente la app Cittadino Informato dai cataloghi Google Play (https://play.google.com/store/apps/details?id=it.geoapp.cittadinoinformato&hl=it) e App Store (https://apps.apple.com/it/app/cittadino-informato/id1228168447). La app, sviluppata da Regione Toscana e Anci, consente di consultare sul proprio smartphone gli stati di allerta emanati dal Piano di Protezione Civile. È inoltre sempre attivo il canale Telegram "Arno Sud-Est f.no" (@ArnoSudEst) iscrivendosi al quale è possibile ricevere una notifica ogni volta che uscirà un'allerta meteo nell'area del Centro Intercomunale (Bagno a Ripoli, Figline-Incisa, Rignano sull'Arno).

Di seguito alcuni consigli generali di comportamento stilati dal Ministero della Salute.

- Non uscire nelle ore più calde, dalle 12 alle 18 (soprattutto anziani, bambini molto piccoli, persone non autosufficienti o convalescenti);
- Evitare l’attività fisica intensa all’aria aperta durante gli orari più caldi della giornata;
- In casa, proteggersi dal calore del sole con tende o persiane, mantenere il climatizzatore a 25-27 gradi e, se si utilizza un ventilatore, non indirizzarlo direttamente sul corpo;
- Assicurare un adeguato ricambio di aria, utile anche per ridurre il rischio di trasmissione del virus Covid-19: la ventilazione naturale determina un miglior ricambio dell’aria rispetto alla ventilazione meccanica;
- Proteggere la pelle dalle scottature con creme solari ad alto fattore protettivo;
- Fare attenzione alla corretta conservazione dei farmaci, tenerli lontano da fonti di calore e da irradiazione solare diretta e riporre in frigorifero quelli che prevedono una temperatura di conservazione non superiore ai 25-30°C;
- Se l’auto non è climatizzata, evitare di mettersi in viaggio nelle ore più calde della giornata. Non dimenticare di portare con sé sufficienti scorte di acqua in caso di code;
- Non lasciare persone non autosufficienti, bambini e anziani, anche se per poco tempo, nella macchina parcheggiata al sole;
- Offrire assistenza alle persone a maggiore rischio (ad esempio anziani che vivono da soli) e segnalare ai servizi socio-sanitari eventuali situazioni che necessitano di un intervento;
- In presenza di sintomi dei disturbi legati al caldo, contattare un medico;
- Bere molta acqua e mangiare molta frutta, evitando invece bevande alcoliche e caffeina e preferendo sempre un'alimentazione leggera;
- Indossare abiti e cappelli leggeri e di colore chiaro all'aperto, evitando le fibre sintetiche.