Attualità
Il riconoscimento

Emporio della Solidarietà, la città ringrazia Giovanni Lisi

Bussagli: “In questi anni centinaia di famiglie hanno trovato in questo spazio risposta ai bisogni. Giovanni ha visto nascere l'idea e ha concorso alla sua realizzazione e alla sua crescita. Grazie a lui per il lavoro fatto e per quello che ancora farà, grazie a tutti i volontari e al nuovo presidente Mauro Burresi”

Emporio della Solidarietà, la città ringrazia Giovanni Lisi
Attualità Val d'Elsa, 19 Dicembre 2021 ore 13:09

La città ringrazia Giovanni Lisi per il suo impegno all’interno dell’Emporio della Solidarietà. “Giovanni è stato il presidente dell'Emporio in questi anni e fino a qualche mese fa, quando ha lasciato il testimone a Mauro Burresi. Ha visto nascere l'idea e ha concorso alla sua realizzazione e alla sua crescita”, ha detto il sindaco David Bussagli nel corso di una visita effettuata al minimarket insieme all’assessore alle Politiche Sociali Enrica Borgianni. “Una occasione per ringraziare i volontari che ogni giorno dedicano il loro tempo alla nostra comunità e per consegnare a Giovanni Lisi – dice il sindaco - un piccolo riconoscimento a nome della città. Una targa per ringraziarlo per il lavoro fatto e per quello che ancora farà per questo piccolo grande luogo di solidarietà”. Nel corso dell’incontro, alla presenza di altri volontari e del nuovo presidente Mauro Burresi, Giovanni, commosso, ha a sua volta ringraziato. “Voglio manifestare la mia vicinanza, la mia riconoscenza – ha detto - alle Istituzioni, alle associazioni, ai volontari. Tutti insieme abbiamo sempre esercitato le differenti competenze nel cammino solidale dell’Emporio. Dodici anni di ricordi legati alla storia di questa città e alla mia storia, prima attraverso  “Poggibonsi con te” e poi  con l’Emporio”. L'Emporio della Solidarietà è un minimarket situato in via Montenero ed è nato nel 2016 da una evoluzione del progetto “Poggibonsi con te” per assistere le famiglie in difficoltà. All’Emporio partecipano tante realtà del volontariato del territorio sia con apporti diretti sia attraverso l'opera di volontari. E’ costituito da tante associazioni già impegnate in progetti di solidarietà e contrasto alla povertà che hanno costituito una onlus di soli volontari di cui Giovanni Lisi è stato presidente fino a pochi mesi fa. “In questi anni – ha detto il sindaco - centinaia di famiglie poggibonsesi hanno trovato in questo spazio risposta ai bisogni. Hanno trovato disponibilità, accoglienza e un sorriso dei volontari. Il nostro è stato uno dei primi ‘Empori’ della Toscana e ancora oggi delegazioni vengono in visita per comprendere e replicare il nostro modello.  A Mauro gli auguri di buon lavoro e grazie per l’impegno che è assunto insieme a tutti i volontari”.
L'Emporio eroga spese per oltre 250 quintali. Attraverso l'Emporio vengono assistiti oltre 150 nuclei familiari per un totale di quasi 600 persone. L'attività è sostenuta dal Comune attraverso un contributo annuale, conta sul supporto e sulla consulenza della Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa, sul Banco Alimentare, sugli aiuti provenienti da donazioni private e anche dalle raccolte alimentari.

In foto Giovanni Lisi, la consegna della targa con Giovanni Lisi e il sindaco David Bussagli e una foto di gruppo con altri volontari e con, a sinistra, l’assessore Enrica Borgianni e a destra il nuovo presidente dell’Emporio Mauro Burresi