Menu
Cerca
L’aiuto

6.000 kg di prodotti da distribuire: “Grazie a volontari, cittadini e promotori”

Borgianni: “Nonostante la complessità del momento il nostro territorio si conferma solidale e attento verso chi è in difficoltà. Un bel messaggio di forza

6.000 kg di prodotti da distribuire: “Grazie a volontari, cittadini e promotori”
Attualità Val d'Elsa, 18 Maggio 2021 ore 16:39

“Grazie ai volontari, ai promotori e ai tanti cittadini che hanno partecipato e contribuito al successo della raccolta”. Parole di Enrica Borgianni, assessore alle politiche sociali del Comune di Poggibonsi, in seguito alla giornata di solidarietà di Unicoop Firenze promossa dalla Fondazione Il Cuore si Scioglie che si è svolta domenica scorsa, 15 maggio, anche a Poggibonsi.

“Un bel successo di partecipazione e di donazione – dice l’assessore – Sono stati raccolti circa 6.000 kg di prodotti di prima necessità destinati ai aiutare le famiglie bisognose della nostra comunità. Nonostante la complessità del momento il nostro territorio si conferma solidale e attento verso chi è in difficoltà. Un bel messaggio di forza”.

L’iniziativa si è svolta a Poggibonsi in entrambi i punti vendita di Salceto e di via Trento. Nel periodo pre Covid la raccolta alimentare, per come promossa dagli organizzatori, si svolgeva due volte l’anno coinvolgendo decine e decine di volontari delle sezioni Soci e delle associazioni del territorio di tutto il bacino di Unicoop Firenze. Adesso si è nuovamente svolta. “Ringrazio Unicoop Firenze e la sezione soci coop di Poggibonsi che si sono adoperati per l’iniziativa  – dice Borgianni -  Grazie a tutti i volontari che hanno reso possibile la realizzazione e il buon esito della raccolta e dell’interna giornata. Un contributo irrinunciabile. Grazie soprattutto alle tante persone che hanno donato con generosità una parte della loro spesa”.

“Sul nostro territorio la raccolta alimentare è sempre stata uno strumento importante, che nel tempo si è consolidato e ha permesso di aiutare tante persone attraverso l’Emporio della Solidarietà e le diverse associazioni impegnate nel contrasto alla povertà. Anche iniziative di questo tipo – dice Borgianni – sono state purtroppo condizionate dallo stato di pandemia e non si sono potute svolgere. Tuttavia la solidarietà non si fermata. Il nostro Emporio ha continuato e continua ad operare, così come le tante nostre associazioni sempre presenti. Una rete di assistenza che non si è mai interrotta nonostante le complessità e le difficoltà legate al venir meno di determinati canali di sostegno”.

“Un impegno che in ogni occasione si riconferma e conferma la grande solidarietà di tutti i cittadini e le cittadine di questo territorio – chiude Borgianni - Questa raccolta, in questo momento particolare, ne è una bella dimostrazione. Grazie”.