Menu
Cerca
L’iniziativa

Vino, boom di vendite nelle “edicole a km 0”

In tre mesi richiesti 7.300 litri di vino e olio. Primo bilancio per la Cantina Sociale Colli Fiorentini che ha aderito al progetto della vendita diffusa di prodotti di qualità made in Tuscany

Vino, boom di vendite nelle “edicole a km 0”
Altro Chianti fiorentino, 04 Marzo 2021 ore 11:44

Oltre 7.300 litri di olio e di vino venduti in tre mesi. Sono i primi risultati per i prodotti Valvirginio del progetto “Edicola km 0”, ideato dall’azienda distributrice di giornali e libri Giorgio Giorgi, per rilanciare il ruolo delle edicole e trasformarle in punti di riferimento per l’acquisto di prodotti di qualità made in Tuscany. La Cantina Sociale Colli Fiorentini Valvirginio ha deciso di partecipare con una selezione di prodotti: rosso, bianco e rosé, in “bag in box” (di 3, 5 o 10 litri) o in bottiglie, e olio EVO in lattine (da 1, 3 o 5 chili). Un successo: tra i più richiesti finora ci sono sono i “wine bag in box” nei formati 3 e 5 litri.

Il progetto è stato avviato nelle 400 edicole collegate alla Giorgio Giorgi, ma l’obiettivo è raggiungere il maggior numero possibile delle 2000 edicole toscane. Per i prodotti alimentari non è possibile la vendita in edicola, per cui vengono ordinati dai clienti sul sito o dall’edicolante e ritirati nelle edicole, che sono fornite anche di un “catalogo” in cui è possibile consultare la merce in vendita.

“Siamo entusiasti, i primi risultati sono più che incoraggianti: le edicole permettono di raggiungere i cittadini direttamente sotto casa, anche in questo periodo in cui le regole anti contagio impongono una minore mobilità – commenta il presidente della Cantina Sociale Colli Fiorentini Valvirginio, Ritano Baragli – Il mondo vitivinicolo è chiamato a innovarsi e a trovare nuove strade per raggiungere i wine lovers: dopo lo shop on line e Amazon, abbiamo sperimentato con successo questo servizio”.

Con Edicola Km zero, olio e vino Valvirginio arrivano direttamente dalla colline fiorentine sulla tavoli dei consumatori, in una filiera corta e virtuosa. “Speriamo crescano sempre più i punti vendita aderenti – conclude Baragli –  crediamo che il progetto abbia tutti i requisiti per crescere e anche per varcare i confini regionali”.

A questo link i punti vendita aderenti

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli