Montespertoli

Trasporto pubblico nell’incertezza, i pendolari: «Periodo duro. I rimborsi?»

Dal 3 agosto sarà riattivata la linea delle 8:30 da Montagnana

Trasporto pubblico nell’incertezza, i pendolari: «Periodo duro. I rimborsi?»
Val d'Elsa, 02 Agosto 2020 ore 12:13

«La situazione per noi pendolari non è semplice ma comprendiamo che il periodo è difficile per tutti». Ha cominciato con queste parole Alberto Nistri, uno dei referenti per i pendolari Montespertoli-Firenze . Poche corse, pochi posti. Un po’ per le norme, che adesso almeno sono meno stringenti, un po’ per la mancanza effettiva di linee. Qualche giorno fa alcunipendolari lamentavano il fatto che, da tempo, il trasporto pubblico locale si era dimenticato delle frazioni di Montagnana e Montegufoni. Infatti era sparita la corsa che alle 8:30 permetteva a molti lavoratori di raggiungere Firenze, passando da queste frazioni e da Cerbaia. «Il sindaco e PiùBus – ha continuato Nistri – ci hanno garantito che dal 3 agosto riprenderà questo servizio. Sia andata che ritorno. È già un’ottima notizia per noi cittadini. In questi mesi di lockdown e restrizioni, abbiamo avuto grosse difficoltà. Il servizio era agli sgoccioli. Adesso, che il lavoro è ripartito, era necessario reinserire alcune linee. Anche se non a pieno regime, capiamo le criticità del momento. È difficile adesso fare previsioni su quante persone a settembre avranno bisogno di un efficiente trasporto pubblico locale. Cercheremo di affrontare eventuali problemi ed esigenze, sicuri di un aiuto da parte dell’Amministrazione. Il nostro territorio è molto vasto e i collegamenti con Firenze o con altre frazioni hanno i loro pro e contro. Infine – ha concluso – aspettiamo con ansia il rimborso dei biglietti dalla Regione. Non abbiamo capito ancora con che modalità».

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità