Per le famiglie

Riapertura deI nidi a settembre: le linee guida in Valdelsa

Il documento con alcuni suggerimenti individuati per la ripresa dei servizi educativi

Riapertura deI nidi a settembre: le linee guida in Valdelsa
Val d'Elsa, 18 Luglio 2020 ore 11:19

Riapertura nido a settembre, ecco come. Ieri è uscita una nota dopo che il 16 luglio si era riunita la Conferenza Zonale per l’Istruzione Empolese Valdelsa, che, grazie alla collaborazione dell’Organismo di coordinamento pedagogico zonale, ha approvato un documento di indirizzo per la riapertura dei servizi educativi.

“Il documento approvato – si è letto – espone dei suggerimenti operativi per la riapertura a settembre, redatto a partire dalle indicazioni ricevute dalla Regione Toscana e dalle linee guida metodologiche per l’infanzia da quanto indicato nel Piano Scuola 2020-2021. Si tratta di indicazioni pratiche che cercano di tenere presente sia gli aspetti educativi, che quelli pedagogici ed igienico sanitari.

In particolar modo per la fascia 0-3 anni, l’obiettivo è quello di garantire la stessa capacità ricettiva dei servizi educativi dello scorso anno. Consapevoli dell’impossibilità di mantenere le distanze di sicurezza in questa tipologia di servizi, le linee guida invitano a gestire in modo più sicuro i flussi di entrata/uscita degli accompagnatori, la gestione degli spazi valorizzando le attività all’aperto, la sanificazione di spazi e giochi. Non potendo distanziarsi quindi, si lavorerà su percorsi, spazi, procedure e naturalmente dispositivi di protezione individuale adeguati. Oltre a questo saranno potenziati il coordinamento pedagogico e gli spazi di ascolto per educatrici e famiglie.

L’obiettivo regionale di mantenere l’attuale ricettività del sistema 0-3 è stato previsto in relazione alla normativa nazionale vigente. In fase di iscrizione quindi, le famiglie verranno informate che qualora infatti la normativa dovesse cambiare in senso restrittivo e la ricettività dovesse essere ridotta, anche il numero di bambini accolti verrà ridotto basandosi sulla graduatoria di accesso.

La verifica – ha concluso – della regolarità della posizione vaccinale del bambino e la verifica della regolarità delle dichiarazioni rilasciate dai genitori nella domanda di iscrizione, saranno altri parametri controllati ai fini di un corretto e funzionale svolgimento del servizio”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità