L’approfondimento

Pensioni, le più alte sono nel senese

Ecco i numeri dei Comuni

Pensioni, le più alte sono nel senese
Siena, 24 Agosto 2020 ore 08:45

Parlare di pensioni doro forse è un po’ azzardato ma sicuramente in Toscana gli assegni sono più alti per esempio della vicina Liguria.

Tra i territori seguiti dai nostri settimanali Bisenziosette, Chiantisette, Valdelsasette e il Giornale di Pistoia e della Valdinevole poi le differenze ci sono eccome.

Abbiamo preso per ogni provincia seguita dai nostri giornali quello che è il comune con la pensione media più cospicua. Sul gradino più alto del podio c’è il comune di Castelnuovo Berardenga (provincia di Siena) con i suoi 1.151 euro medi al mese, seguito dal comune di Sesto Fiorentino (provincia di Firenze) dove la pensione media è di 1-078 euro, terzo posto per Vaiano (provincia di Prato) con 1.042 euro medi mensili. Poco sotto il podio il comune di Montale in provincia di Pistoia dove l’assegno mensile scende sotto i mille euro, a Montale, comune dove comunque si trova la pensione più alta di tutta la provincia si arriva solo a 964 euro.

I dati sono stati forniti dall’Osservatorio sulle pensioni dell’Inps e si riferiscono al 2020.

L’importo che abbiamo citato è quello medio che comprende sia le pensioni di vecchiaia (sono escluse quelle del settore pubblico) che quelle di invalidità, dei superstiti (più comunemente chiamate di reversibilità) e quelle degli invalidi civili.

Guardando la classifica al contrario il comune più “povero” risulta essere Chiesina Uzzanese nella provincia di Pistoia, con appena 780 euro al mese medi di pensione.

Andando poi nello specifico è curioso osservare come nella provincia di Pistoia se invece si vanno a valutare solo le pensioni di vecchiaia il comune più “ricco” risulti essere il capoluogo Pistoia, che batte in questo caso Montale. Ed è l’unica provincia dove cambia il risultato trapensioni di vecchiaia e la media di tutte le pensioni, per le altre province rimane in testa il comune che ha la media totale di pensioni più alta.

Cenerentola rimane il comune di Chiesina Uzzanese che è in assoluto il comune con la pensione media più bassa di tutte le nostre province (Firenze, Prato, Pistoia e Siena).

Per quanto riguarda le pensioni di invalidi civili il comune con l’assegno medio più alto in assoluto è Greve inChianti in provincia di Firenze, ma nella tabella sotto riportata si possono osservare tutti i dati comune per comune.

Per quanto riguarda le pensioni di reversibilità torna sul gradino più alto del podio il comune di Castelnuovo Berardenga nel senese, ma in questo caso è possibile osservare dalla tabella come i dati tra tutti i comuni delle quattro province non si discostino molto rispetto alle altre voci pensionistiche.

In Toscana l’importo medio è di circa 950 euro al mese ed è, per quanto riguarda l’Italia Centro, che comprende anche Marche, Umbria e Lazio, seconda solo a quest’ultimo, il Lazio, dove l’importo medio è di 955 euro.

I dati forniti dall’Osservatorio sulle pensioni dell’Inps del 2020 per le province di Firenze, Prato, Pistoia e Siena
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità