L’iniziativa

«PedalAbili» ha fatto tappa anche sotto le torri

Il progetto di Roberto e Riccardo Dalla Pellegrina per promuovere, con lo sport, l'inclusione sociale

«PedalAbili» ha fatto tappa anche sotto le torri
Chianti senese, 14 Luglio 2020 ore 13:27

Si è fermato anche nella città delle torri, venerdì scorso, il progetto di solidarietà messo in atto dall’associazione «PedalAbile», il viaggio in tandem che padre e figlio, Roberto e Riccardo Dalla Pellegrina, stanno portando avanti sulla via Francigena. Il 27 giugno questi due ambasciatori delle persone speciali sono partiti dal loro paese, Passirano, Comune medievale in provincia di Brescia, quasi al centro della regione vitivinicola della Franciacorta, per raggiungere lo storico percorso dei pellegrini, descritto per la prima volta dal vescovo di Canterbury, Sigerico. Il loro scopo è arrivare, proprio in questi giorni, a Roma. Partiti da Altopascio, poco fuori Lucca, Riccardo e Roberto, sul tandem Pino, al termine della loro sesta tappa, hanno raggiunto San Gimignano, dove sono stati ricevuti dal vicesindaco ed assessore allo Sport, Niccolò Guicciardini, e dalla assessora alla Cultura Carolina Taddei. Padre e figlio sono stati ospitati presso il «Villaggio del Pellegrino – Camping Boschetto di Piemma». Un percorso che i Dalla Pellegrina stanno facendo insieme, raggiunti anche da amici e accolti da tante persone speciali per promuovere l’inclusione sociale delle persone con disabilità, attraverso lo sport. «Siamo davvero onorati che questo progetto abbia fatto tappa anche a San Gimignano» hanno commentato gli assessori Guicciardini e Taddei.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità