Montespertoli

Multe: il Comune incassa 12.000 euro

Dal 2017 ad oggi le sanzioni sono in diminuzione. L’assessore Pierini: «Saranno spesi per migliorare la sicurezza»

Chianti fiorentino, 29 Ottobre 2020 ore 14:35

Nei primi otto mesi del 2020 il Comune ha incassato 11.982,95 euro dalle sanzioni del co-dice della strada. In realtà la cifra corrisponde alla metà del totale che l’Unione dei Comu-ni, alla quale sono state attribuite molte delle funzioni di Polizia municipale, ha riscosso sul territorio montespertolese, ovvero 23.965,89 euro.

Abbiamo intervistato Marco Pierini, assessore alla Polizia municipale, per capire meglio quali sono le infrazioni più frequenti e come vengono investiti questi soldi.

Quali sono le sanzioni più comuni?

«La Polizia Municipale ci riferisce che la maggior parte delle violazioni del Codice della Strada riguardano la sosta vietata. Ad esempio senza attivare parcometro o durante le ore di spazzamento stradale».

Quali sono le strade più pericolose col numero maggiore di incidenti? Quali le cau-se?

«Sicuramente uno dei punti più problematici di Montespertoli è Via Virginio (SP80), a causa del traffico elevato e dell’elevata velocità di percorrenza. Per questo motivo la Polizia municipale ha come obiettivo quello di intensificare i controlli, cosa che sta già facendo in maniera marcata. Stiamo anche progettando soluzioni strutturali di messa in sicurezza della strada e dei pedoni, previo parere della Città metropolitana che è l’ente competente per quella strada».

Come vengono spesi gli incassi di queste ammende?

«Gli incassi hanno un preciso vincolo di legge e vanno destinati a interventi che migliorino la sicurezza stradale, pertanto molti nostri interventi di messa in sicurezza hanno una parte di copertura con queste risorse. In particolare, con gli incassi recentemente contabilizzati intendiamo acquistare segnaletica e dossi».

Nei tre anni precedenti, per lo stesso periodo di tempo, quali erano stati i proventi?

«La quota di incassi che spetta al Comune è il 50% del totale, dato che l’altra metà delle risorse spetta all’Unione dei Comuni che ha la funzione della Polizia Municipale tra le proprie competenze. In tutto il 2017 al Comune sono arrivati 33.000 euro, in tutto il 2018 25.000 euro, in tutto il 2019 poco meno di 8000 euro, nei primi 9 mesi del 2020 12.000 eu-ro. Considerando che il 2020 non è ancora finito ed è stato in larga parte occupato dal la-voro legato alle misure anti-covid, ritengo si possa considerare quella del 2020 una buona performance che può segnare un’inversione di tendenza. Approfitto di questo riferimento all’emergenza sanitaria per ringraziare la nostra Municipale, perché questo anno è molto complesso e hanno davvero svolto un servizio prezioso».

Certamente ci sono dei punti critici sulle strade del territorio. Purtroppo, si registrano ancora incidenti sulla Sp80 e nelle frazioni più a rischio. Se questi incassi saranno subito investiti per migliorare le strade, sarà un piccolo passo verso una maggiore sicurezza.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità