Fermato

Manomette sensore del TIR che registra tempi di guida e di riposo: scoperto dalla Polstrada che gli ritira la patente

Manomette sensore del TIR che registra tempi di guida e di riposo: scoperto dalla Polstrada che gli ritira la patente
Chianti fiorentino, 11 Settembre 2020 ore 13:22

La Polizia Stradale di Siena ha sanzionato l’autista di un TIR diretto a Firenze, che circolava con il sensore per registrare i tempi di guida e di riposo manomesso. 

Gli agenti, impiegati nei controlli ordinari lungo il raccordo Siena-Firenze, hanno fermato il mezzo all’altezza del comune di Barberino Tavarnelle (FI) e, durante la visione delle stampe tachigrafiche relative ai dati tecnici, insospettiti dai dati emersi, hanno deciso di condurre il TIR presso un’officina autorizzata per approfondire il controllo. 

Qui il personale specializzato, attraverso un particolare strumento diagnostico, ha confermato i sospetti dei poliziotti, che hanno provveduto al sequestro dell’“ingegnoso” ma illegale meccanismo, che permetteva di registrare un’attività apparentemente regolare, ma diversa rispetto a quella svolta realmente.

L’uomo, 30enne originario del Marocco ora dovrà pagare circa 2.100 euro di sanzione e gli è stata ritirata la patente di guida per la successiva sospensione, oltre alla decurtazione di 10 punti. Il TIR sarà sospeso dalla circolazione fino a che non sarà messo in regola per poter superare una nuova revisione e tornare a circolare.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità