Dalla Regione

Il presidente Rossi firma nuove ordinanze

Il presidente Rossi firma nuove ordinanze
Chianti fiorentino, 03 Maggio 2020 ore 20:07

IL PRESIDENTE ROSSI HA APPENA FIRMATO ALCUNE NUOVE ORDINANZE

FASE DUE: LE REGOLE PER LA TOSCANA
Sono state accolte alcune richieste di integrazione su materie che erano rimaste fuori dal Dpcm del Presidente Conte. Sono state così recepite una serie di segnalazioni che erano emerse dal tessuto economico e sociale della Toscana. Mi auguro che nelle prossime settimane si possa davvero ragionare della possibilità di governare la graduale ripartenza con la logica della differenziazione territoriale sulla base di parametri oggettivi, che é l’unico modo per coniugare e strategia sanitaria ed economica.

Vediamo ora i punti salienti:

SÌ al rientro in Toscana da fuori regione SOLO per chi ha residenza/domicilio/abitazione E il proprio medico di medicina generale o pediatra di famiglia

NO al rientro in Toscana per chi ha la seconda casa e vive fuori regione

SÌ a recarsi INDIVIDUALMENTE alla seconda casa sul territorio regionale per lavori di manutenzione con obbligo di ritorno in giornata al proprio domicilio/residenza

SÌ a recarsi INDIVIDUALMENTE all’interno del territorio regionale presso camper, roulotte, imbarcazioni di proprietà e altri manufatti per lavori di manutenzione con obbligo di ritorno in giornata al proprio domicilio/residenza

SÌ a recarsi INDIVIDUALMENTE all’interno del territorio regionale per attività di agricoltura amatoriale e selvicoltura libera su terreni di proprietà con obbligo di ritorno in giornata al proprio domicilio/residenza e limitatamente alle attività necessarie e indifferibili.

SÌ alla consegna a domicilio e all’asporto di cibo e bevande con la raccomandazione di prenotazioni telefoniche o on line. Questa norma vale anche per gli agriturismi.

SÌ agli spostamenti INDIVIDUALI per fare la spesa su tutto il territorio provinciale

SÌ alla ripresa delle attività di toelettatura per animali

SÌ a spostamenti col proprio mezzo privato per raggiungere luoghi all’interno del territorio regionale dove fare attività/sportiva in forma strettamente INDIVIDUALE (es. corsa, ciclismo, pesca) con il rispetto di distanza interpersonale di 2 metri e obbligo di ritorno in giornata al proprio domicilio/residenza. Durante le attività sportive, mantenendo i 2 metri di distanza, non è obbligatorio l’uso della mascherina.

SÌ all’attività motoria (passeggiate) insieme a familiari/conviventi all’interno del proprio comune partendo e tornando alla propria abitazione/domicilio/residenza.

SÌ all’allenamento di cani e cavalli
SÌ all’utilizzo di imbarcazioni per la pesca sportiva amatoriale (2 persone al massimo) e rientro all’ormeggio

A tutto questo si aggiunge il fatto che la Toscana si adegua alla norma nazionale che riduce a 1 metro la distanza interpersonale, ma RACCOMANDIAMO FORTEMENTE di mantenere per quanto possibile 1 metro e 80.

Raccomando la massima attenzione al rispetto delle regole.
Affinché la graduale ripartenza non sia una falsa partenza dobbiamo usare la massima prudenza in ogni nostro comportamento.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità