Altro
Bagno a Ripoli

Desirée Noferini, fiction tv per la giovane ripolese

C’è una nuova detective su Canale 5, «Fosca Innocenti», interpretata da Vanessa Incontrada. E’ lei la protagonista di una fiction

Desirée Noferini, fiction tv per la giovane ripolese
Altro Chianti fiorentino, 27 Febbraio 2022 ore 12:40

C’è una nuova detective su Canale 5, «Fosca Innocenti», interpretata da Vanessa Incontrada. E’ lei la protagonista di una fiction in quattro puntate iniziata venerdì scorso e ambientata in Toscana, ad Arezzo. Al suo fianco nel cast un posto di primo piano è occupato da un’attrice ripolese, Desirée Noferini, che vive a Roma ma ha ancora qui la sua famiglia, con papà Stefano, mamma Luigina e le due sorelle, pronte a seguirla davanti alla tv nelle varie inchieste. Desirée torna sul piccolo schermo nelle vesti di Giulia De Falco, membro di una squadra investigativa al femminile chiamata a districarsi tra reati e malviventi di provincia, forse più semplici di quelli delle grandi metropoli, in cui c’è però c’è posto anche per le vicende sentimentali, oltre che per le scene agresti.

Desirée è nata nel 1987 e ha alle spalle già diverse presenze in film e fiction, ad esempio ne «Il commissario Montalbano», o «Una vita spericolata», ma anche «Don Matteo» e «L’ispettore Coliandro», fino al «Paradiso delle signore» di Rai Uno nel ruolo di Lisa Conterno e «Un posto al sole» di Rai Tre come Virginia, che gli ha dato una certa popolarità e che come dice lei per il suo carattere ha portato un certo scompiglio in una soap opera seguitissima. Adesso interpreta una figura che in qualche modo le somiglia, almeno a sentire quanto lei racconta di se stessa. Giulia, l’alias di Desirée, è entrata molto giovane in polizia ed è un tipo dinamico, capace di guidare la moto con la quale gira per le strade della città e affrontare i pericoli, a volte anche senza troppo pensare alle conseguenze. Questo suo carattere spavaldo fa un po’ da contraltare a quello di Fosca, più riflessiva, e forse è per questo che le due donne si integrano bene tra loro. «Con Fosca c’è un rapporto di stima non solo professionale - ha infatti detto Desirée - ma anche nella vita». Una interpretazione che almeno non le ha richiesto di cambiare accento e mascherare le sue origini fiorentine.

Un buon trampolino di lancio per lei che nel 2005 aveva vinto il concorso di Miss Toscana - a cui ad iscriverla era stata la sorella maggiore - ed aveva partecipato a Miss Italia, prima di avviare la sua carriera di attrice. Prossimo passo? Chissà, forse un ruolo da protagonista.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter