Mistero

Colori preoccupanti nel fiume Elsa

Inviata una nota alle Istituzioni e agli organi di controllo Asl, Arpat, polizia forestale e gruppo «Tutela acque toscane»

Colori preoccupanti nel fiume Elsa
Val d'Elsa, 14 Luglio 2020 ore 12:07

Una vicenda che è cominciata molti anni fa e che non ha mai avuto un quadro risolutore concreto. Adesso una strana colorazione e i riflettori si accendono nuovamente. Attenzione istituzionale e politica però poi tutto torna ai binari di partenza. Torna a preoccupare ilfiume Elsa dopo la segnalazione dei consiglieri comunali di Certaldo sul versante della Lega, in merito ad una macchia scura presente lungo il corso d’acqua. Alcuni cittadini, dopo aver visto questi strani colori, hanno avvisato i consiglieri Eliseo Palazzo e Damiano Baldini, i quali, dopo essersi recati sul posto e aver visionato la situazione hanno deciso di inviare una nota alle istituzioni e agli organi di controllo, quali Asl, Arpat, polizia forestale e gruppo dei volontari «Tutela acque toscane». I cittadini che prima di tutto vivono il fiume sono i pescatori impegnati al campo gara, raggiungibile dalla zona del campo sportivo. Sono loro le migliori sentinelle per cercare di preservare un ambiente molto vissuto dai cittadini di Certaldo: passeggiata, giro in bici, corsa e pesca. Molteplici usi a ridosso del fiume Elsa che adesso però torna ad essere minacciato da strani colori. Un punto del fiume dove già in passato, oltre al fenomeno delle schiume, mai risolto, e maleodoranze, si sono registrati problemi e segnalazioni mai risolte. «Saranno gli addetti ai lavori a stabilire di cosa si tratta e se possono esserci problemi per la salute della fauna. Riteniamo sia opportuno che ci si occupi subito della questione e si venga a capo di un problema che, se da una parte può essere isolato, dall’altra non possiamo essere sicuri che non si verifichi nuovamente. L’Elsa è stata oggetto in passato del fenomeno delle schiume, ora anche questa particolare macchia non può non mettere apprensione». La nota è stata indirizzata ai sindaci dei Comuni di San Gimignano e Certaldo, all’assessore regionale all’ambiente, alla Provincia di Siena, alla Città Metropolitana di Firenze, ad ASL, ARPAT, alla Forestale e al gruppo di volontari «Tutela acque Toscana». Un argomento che potrebbe essere affrontato sia a livello comunale che all’Unione dei comuni dell’Empolese Valdelsa. Il fenomeno dei colori e delle schiume che riguarda il fiume Elsa è un problema spinoso che ha interessato legislature di più sindaci del territorio e che alla fine non ha visto ad oggi la risoluzione di questo fenomeno. Si è parlato di più ipotesi: liquidi utilizzati dagli agricoltori per lavorare la terra e poi finiti in acqua, scarichi non agganciati ai connettori e ai depuratori, fino ad investimenti latenti che potrebbero attenuare questo fenomeno. Quello che è certo invece è visibile sotto gli occhi di tutti e non accenna a smettere.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità