Altro
Titoli societari ed individuali settore Assoluto

A Castelfiorentino le finali regionali di corsa campestre

Sabato 12 e domenica 13 Febbraio le gare valide per il titolo toscano. I vincitori potranno partecipare ai campionati italiani.

A Castelfiorentino le finali regionali di corsa campestre
Altro Val d'Elsa, 10 Febbraio 2022 ore 11:47

Il Parco Urbano “Gino Bartali” di Castelfiorentino ospiterà questo fine settimana una importante manifestazione sportiva di rilievo regionale. La Federazione Italiana di Atletica Leggera lo ha scelto infatti per lo svolgimento delle gare e delle selezioni regionali dei “Campionati individuali e di società di corsa campestre settore assoluto”, che saranno disputate domenica 13 febbraio, mentre la vigilia (sabato 12) sarà riservata al settore promozionale (bambini e ragazzi dai cinque anni in poi).

Organizzata dalla Polisportiva “I’Giglio” in collaborazione con il Comitato FIDAL regionale e il patrocinio del Comune di Castelfiorentino, la manifestazione è una delle più significative che si tengono nel mondo sportivo dell’atletica a livello regionale: fra esordienti, ragazzi, cadetti e atleti (dai sedici anni in poi) sono attesi infatti oltre ottocento partecipanti, con il loro seguito di familiari, amici, simpatizzanti e appassionati, i quali si ritroveranno nella sede prescelta per espletare tutte le operazioni necessarie allo svolgimento delle gare.

A partire dal pomeriggio di sabato (ore 14.30) i “giovanissimi” concorrenti (dai cinque anni in poi) si ritroveranno al Parco Urbano insieme alle loro società e ai giudici di gara; alle 15.2’0 è prevista quindi la prima partenza cat. Esordienti, con la fascia C (anni 2015/2016/2017), poi B (2013/2014) e infine A (2011/2012), mentre alle 16.10 prenderà il via la categoria “ragazze” e quella dei “ragazzi” (2009/2010),  infine le categorie “cadette” e “cadetti” (2007/2008).

Le premiazione degli esordienti, ragazzi/e e cadetti/e si terranno direttamente sulla linea di arrivo dopo la conclusione delle gare relative alla loro categorie. Saranno premiati tutti i vincitori più i primi cinque classificati nelle cat. ragazzi e cadetti mentre le altre al termine della competizione; un riconoscimento sarà comunque consegnato a tutti i partecipanti.

La manifestazione della domenica 13 febbraiosarà interamente dedicata al settore “Assoluto”, dai sedici anni in poi. Alle ore 8.30 è previsto il ritrovo delle società, dei concorrenti e dei giudici di gara, mentre alle ore 9.50 ci sarà la prima partenza con la cat. “Allieve”; a seguire, tutte le altre. Conclusione con le categorie “Senior promesse femminili” (partenza alle ore 10.50) e “Senior promesse maschili” (partenza ore 11.45). A queste ultime è prevista la presenza di alcuni atleti di livello internazionale.

La premiazione avverrà insieme alle autorità al termine di ogni singola gara per evitare assembramenti e nel rispetto delle vigenti norme COVID. Saranno presenti il Sindaco, Alessio Falorni, l’Assessore allo Sport, Simone Bruchi, i dirigenti della Polisportiva I’Giglio e Franco Neri dell’Associazione “Riccardo Neri & Alessio Ferramosca”.

“Quest’anno - osservano Silvano Comanducci, presidente della Polisportiva I’Giglio e Tiziano Marzotti, responsabile del settore di Atletica – la Federazione Italiana di Atletica Leggera ci ha assegnato la manifestazione più importante della nostra regione. Questo è motivo di orgoglio per la Polisportiva I’Giglio e in particolare per il settore di Atletica, unito alla consapevolezza che sarà uno spettacolo per i partecipanti e il pubblico, grazie anche alle gare preliminari che prenderanno il via sabato creando l’atmosfera più adatta per il momento clou della manifestazione, ovvero la finale regionale di domenica. Da quest’ultima, lo ricordiamo, usciranno coloro che potranno partecipare ai campionati nazionali. Come Polisportiva – concludono - non possiamo che sentirci orgogliosi di essere stati scelti per organizzare questo importante evento”.

“Siamo felici – osserva l’Assessore allo Sport, Simone Bruchi – che il Parco Urbano di Castelfiorentino possa ospitare ancora una volta una competizione di livello regionale come questa. Un evento che qualifica ulteriormente il Parco “Gino Bartali” come spazio dalle enormi potenzialità, in grado di accogliere anche una manifestazione sportiva, e non solo come area riservata al tempo libero. Desidero quindi rinnovare il mio sentimento di riconoscenza nei confronti della Polisportiva I’Giglio, impegnata da sempre nella diffusione della pratica sportiva tra i giovani e quanto mai preziosa per promuovere e organizzare eventi che contribuiscono a far conoscere le nostre infrastrutture a servizio dello sport e a valorizzare il nostro territorio”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter